carla fracci
Carla Fracci Credits: Wikipedia

E’ morta oggi a Milano Carla Fracci.

Nata il 30 agosto 1936, è stata  una delle ballerine più famose di tutto mondo e sicuramente la più grande danzatrice italiana di tutti i tempi. E’ stata un’artista e un’icona, simbolo dell’essenza dell’ arte della danza e legatissima al Teatro della Scala, dove ha studiato per anni prima di diventare l’etoile più applaudita del mondo.

Carla Fracci debuttò nel corpo di ballo scaligero nel 1955 ottenendo grandi apprezzamenti che in breve si trasformarono nel successo mondiale. In tutti questi lunghi e meravigliosi anni di carriera Carla Fracci non ha smesso di studiare, danzare, esibirsi, collezionare premi.

Carla Fracci è stata, di fatto, la più famosa, acclamata e talentuosa ballerina della sua generazione.

Ha danzato  con i più importanti  ballerini della scena mondiale, da Rudolf Nureyev a Vassiliev, da Baryshnikov a  Roberto Bolle. Ha interpretato 200 personaggi in altrettanti spettacoli.

Le capitò anche, nella sua lunga e brillante carriera di fare l’attrice in uno sceneggiato su Giuseppe Verdi.

Carla Fracci si dedicò a lungo anche all’insegnamento della sua inarrivabile arte ai più giovani, dirigendo diverse scuole di ballo. Recentemente ha partecipato alla docu serie «Corpo di ballo» sul dietro le quinte del della preparazione dello spettacolo Giselle del Balletto della Scala nell’anno del Covid.

Il segreto della sua incredibile carriera lo svelò lei stessa: “In tanti mi hanno chiesto come ci si sente a essere un mito. Ma i miei che erano dei lavoratori, padre tranviere, madre operaia mi hanno insegnato che il successo si deve guadagnare. E io ho lavorato, lavorato, lavorato… “.

Sposata dal ’64 con Beppe Menegatti, marito e manager, lascia lui e il figlio Francesco.

Rispondi