beauty routine invernale

La beauty routine invernale e i segreti per sfoggiare una pelle perfetta anche d’inverno

Entriamo nel periodo più gelido dell’anno e ora, più che mai, è importante pianificare un’efficace beauty routine specificamente invernale che aiuti a prendersi cura della pelle messa a dura prova da smog, venti sferzanti e rigide temperature e mancanza di esposizione al sole.

Se d’estate la pelle ha infatti un turnover più veloce grazie a caldo e sole, nella cupa stagione fredda si “addormenta” e diventa opaca e grigia.

Come prevenire allora secchezza e arrossamenti della pelle tipici dei mesi invernali?

Skincare e freddo, si sa, non vanno d’accordo, ecco perciò qualche consiglio da seguire per una beauty routine a prova di freddo e mantenere luminosa ed elastica la pelle del viso.

Una beauty routine invernale che si rispetti deve necessariamente rispettare tre passaggi fondamentali: detersione, idratazione, protezione.

Indipendentemente dai prodotti utilizzati, che comunque dovrebbero essere specifici per le caratteristiche della propria pelle, è importante rispettare l’ordine dei tre passaggi fondamentali.

Infatti, una pelle non detersa non sarà mai in grado di assorbire in profondità i successivi trattamenti.

La pulizia del viso è, quindi, propedeutica all’idratazione perché serve ad eliminare residui di sebo, polvere, smog e make-up.

La detersione va effettuata due volte al giorno: mattina e sera.

A seconda delle preferenze si può optare per l’accoppiata classica latte/tonico o per l’acqua micellare, che in un solo gesto funge da struccante e da tonico.

Per pelli tendenzialmente grasse meglio però evitare prodotti oleosi e sperimentare mousse o gel dalla consistenza più leggera.

A prescindere dal prodotto, la detersione si deve comunque concludere con l’applicazione di un buon tonico che permette ai pori di richiudersi e riequilibra il Ph della pelle.

Passiamo ora alla seconda fase: l’idratazione.

Anche in questa fase fondamentale per la beauty routine invernale la scelta del prodotto deve rispondere alle esigenze della pelle. Esistono in commercio creme idratanti da giorno e creme idratanti da notte: le prime creano un effetto barriera contro gli agenti esterni, le seconde hanno una funzione restitutiva.

In inverno le pelli secche e delicate sono più soggette agli agenti esterni e quindi anche al freddo.

In questo caso potrebbe essere utile abbinare alla crema idratante un siero o poche gocce di booster che permettono di veicolare più in profondità i principi attivi della prima, potenziandoli.

Le creme specifiche per il contorno occhi andranno applicate dopo il siero ma prima della crema idratante.

Per far assorbire il prodotto idratante in profondità bisogna applicarlo con piccoli movimenti circolari dal centro verso l’esterno del viso, evitando sfregamenti.

Una volta che il viso ha ben assorbito la crema idratante si può passare all’ultima fase della beauty routine: la protezione con filtri solari da città o un fondotinta con fattore SPF.

Infine, l’inverno è anche la stagione in cui la pelle ha bisogno di trattamenti complementari come l’applicazione due volte a settimana di una buona maschera idratante da alternare a una purificante.

Ma attenzione: per non alterare la normale produzione di sebo, che potrebbe potrebbe causare irritazioni e rendere ancora più fragile la pelle del viso già stressata dal freddo, meglio procedere con trattamenti purificanti, gommage ed esfolianti delicati.

Rispondi