Lino Banfi Ballando con le Stelle

Tra i ballerini che scenderanno in campo nella nuova edizione di Ballando con le Stelle c’è anche il ‘senior’ Lino Banfi, 87 anni e lo spirito ancora indomito. Scopriamo di più sulla sua vita e la sua lunga carriera

I più giovani lo ricordano come il nonno Libero di “Un medico in famiglia” mentre i più grandi lo associano alle commedie sexy all’italiana degli anni settanta e ottanta. Lino Banfi è un attore italiano noto per la sua versatilità e il suo talento nel mondo del cinema e della televisione. Nato il 9 luglio 1936 a Andria, in Puglia, con il nome di Pasquale Zagaria, ha scelto di adottare lo pseudonimo “Lino Banfi”. La sua carriera è stata caratterizzata da una vasta gamma di ruoli, ma è più noto per le sue interpretazioni comiche e per il suo contributo al genere della commedia all’italiana.

La lunga carriera di Lino Banfi: il teatro e il cinema

Nel 1954 Lino Banfi ha iniziato la sua carriera come attore teatrale a Milano, dove si era trasferito per cercare fortuna nel mondo dello spettacolo anche se contro il parere dei genitori. Grazie all’ingresso nella compagnia di Arturo Vetrani, debutta con il teatro di varietà, esibendosi in scene comiche fortemente incentrate sulla sua cadenza pugliese.

Il suo esordio nel cinema risale al 1960 col film “Urlatori alla sbarra”, in cui fece una breve apparizione. Da allora, ha recitato in oltre 100 film, diventando un volto familiare nel cinema italiano. Il suo volto e il suo accento inconfondibile hanno reso celebri diversi sui personaggi, diventati ormai icone per il cinema italiano, tra tutti l’allenatore Oronzo Canà ne “L’allenatore nel pallone” (1984). Altri film celebri dove ha recitato Lino Banfi sono “Vieni avanti cretino” (1982), “Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio” (1983). Banfi viene ricordato soprattutto come il re della commedia sexy italiana. Tra i tanti ha lavorato con Edwige Fenech, Gloria Guida, Alvaro Vitali, Nadia Cassini a Gianfranco D’Angelo.

Da Nonno Libero a Ballando con le Stelle

Oltre alla sua carriera cinematografica, Lino Banfi ha lavorato anche in televisione, partecipando a programmi di varietà e diventando un ospite frequente nei talk show (ha condotto Domenica In su Rai 1 nell’annata 1987-1988 ). Nel 1998, dopo alcuni anni passato sottotraccia, torna alla ribalta nei panni di nonno Libero nella fortunata serie tv “Un medico in famiglia”. Questo ruolo gli regalerà una seconda ondata di successo oltre che l’appellativo di “nonno d’Italia” e addirittura un’onoreficienza dal Quirinale. In questa sua ‘seconda gioventù’ lo vedremo anche danzare il sabato sera su Rai Uno tra i concorrenti di Ballando con le Stelle 2023.

Vita privata di Lino Banfi: la famiglia, i figli e l’amore per la moglie Lucia

Lino Banfi ha conosciuto la futura moglie Lucia Lagrasta quando era solo un ragazzo a Canosa di Puglia. Lui all’epoca sognava di diventare un attore mentre lei faceva la parrucchiera. I due si sposarono dopo dieci anni di fidanzamento ma con una cerimonia senza festeggiamenti perché i genitori di lei erano contrari al matrimonio. La coppia ha avuto due figli Walter e Rosanna. Quest’ultima ha seguito le orme del padre e in più di un’occasione ha recitato al suo fianco. A febbraio 2023 Lino Banfi perde la moglie Lucia, malata da tempo di Alzheimer.

Rispondi