Arisa Foto: Buglione/ Ufficio Stampa

Sempre più battagliera ed esposta sul fronte dei diritti, Arisa sarà la madrina del Pride Village di Padova, il Festival LGBTQI+ fondato da Alessandro Zan, che richiamerà nella città veneta un pubblico proveniente da tutto la penisola all’insegna del divertimento, della cultura e dei diritti civili.

Il 10 giugno Arisa salirà sul palco principale del Festival di Padova, per dare ufficialmente il via alla kermesse e cantare i suoi più grandi successi, le canzoni dell’ultimo album Ero Romantica Agua de Coco, canzone scelta come sigla ufficiale del Pride Village 2022, un inno alla bellezza che evoca infuocate notti estive.

Arisa e l’impegno per i diritti

In questo periodo, che segna un momento di forte rilancio della carriera della cantante, iniziato già lo scorso anno con la popolarità televisiva donatale dalla partecipazione a Ballando con le Stelle e poi con l’apprezzata prova al festival di Sanremo, abbiamo visto Arisa esporsi sempre di più con il suo pubblico sulle tematiche dei diritti e della libertà di essere come si è.

I suoi follower sui social conoscono le battaglie della musicista per i diritti, per l’accettazione reciproca e di se stessi, che la musicista ha raccontato più volte, essere parte del proprio percorso personale.

D’altronde non è la prima volta che la cantante dimostra sensibilità alle tematiche sociali, che le è valsa in passato la candidatura al Premio Amnesty Italia e la partecipazione al concerto in favore dei cittadini abruzzesi colpiti dal terremoto del 2009. Nel 2021 è stata madrina del Gay Pride a Napoli.

La partecipazione di Arisa al Pride di Padova sembra voler ribadire queste posizioni. Il concerto del 10 giugno sarà una data speciale, colorata di tutti i colori dell’arcobaleno in festa.

Ero romantica, al via il tour

Dopo questa data speciale Arisa partirà in tour dal 14 giugno con “Ero Romantica-Little Summer tour”, organizzato da International Music and Arts. E la ascolteremo cantare sui palchi di tutta la penisola. Con lei:  Giuseppe (Gioni) Barbera al pianoforte e, nella maggior parte delle date, anche da Jason Rooney alla consolle.

Ballate romantiche e ritmi dance

In un’ alternanza fra ballate d’amore malinconiche e sfrenati ritmi dance anni ’90, acrobazie vocali e fraseggi rap, Arisa presenterà per la prima volta dal vivo il nuovo album Ero Romantica. Un disco in bilico fra romanticismo e urgente bisogno di libertà, carnalità e spiritualità. Un dualismo espresso già dalla separazione in due blocchi fra le canzoni più scatenate e elettroniche e quelle più lente e sentimentali. Come in un ideale lato A e lato B.

La scaletta dei concerti di Arisa per l’estate 2022

11 tracce che sono un atto d’amore verso l’umanità nelle sue varie sfaccettature. E che celebrano la femminilità e le sue contraddizioni. Parlano di autodeterminazione femminile e di schiavitù volontaria, urlando l’esigenza di cambiare punto di vista per non rimanere schiacciati dall’omologazione.

Oltre ad Agua de coco non mancheranno in scaletta i singoli che hanno anticipato il disco. Tra questi: Potevi di fare di piùPsycho, Altalene, Cuore. Oltre alle hit che hanno fatto conoscere Arisa al grande pubblico: Sincerità, Controvento e La Notte.

Le date e le info sul tour, a questo link: https://internationalmusic.it/.

Rispondi