Arisa sempre più al centro dell’attenzione mediatica e dell’affetto dei fan, ma anche sempre più ascoltata e ‘scaricata’.

La cantante lucana sta vivendo un vero e proprio momento magico che lei stessa attribuisce innanzitutto all’esperienza sulla pista del dance show guidato da Milly Carlucci.

Arisa a Ballando con le Stelle ha già vinto

Comunque vada la finale infatti, Arisa a Ballando con le stelle, ha già vinto.

In coppia con il suo giovane maestro Vito Coppola, con il quale ha un feeling che molto sta facendo parlare, è riuscita a dare di se stessa un’immagine inedita e molto potente.

Che sia merito della sua voglia di trasformazione, dell’alchimia che ha trovato con il partner di ballo o della magia che la danza sa scatenare, Arisa che esce da Ballando con le stelle è una donna, ma anche un’artista, diversa da quella che è entrata nell’auditorium del Foro Italico.

E sicuramente questa esperienza, importante a livello personale, lo è altrettanto anche per la sua popolarità.

Non che questa musicista non goda già di un’enorme platea di fan di tutte le età, conquistati in anni di brillante carriera, ma certo, l’esposizione mediatica degli ultimi mesi si riflette inevitabilmente anche sul suo ultimo lavoro. L’album è Ero Romantica e le tracce affrontano molto del passaggio esistenziale che ha vissuto ultimamente l’autrice.

Evoluzione umana ed evoluzione artistica

Sempre più femminile e sfrontata, la vediamo danzare in tv e la sentiamo cantare nel singolo “Altalene”. Eppure, la vita non è un percorso lineare e, nella maggior parte dei casi, ciò che siamo oggi si sovrappone, non sostituisce ciò che eravamo.

Ed ecco dunque il nuovo singolo tratto da Ero Romantica, “Cuore”, una morbida ballata, di quelle che hanno fatto innamorare il pubblico della versione di Arisa pre Ballando con le Stelle.

Un brano intenso che torna a raccontarci dell’amore romantico e della forza e del coraggio che ci vuole per aprire veramente il proprio Cuore agli altri.

Una traccia che è l’antitesi, formale e di contenuto dell’aggressivo Altalene, ma che racconta anch’esso dell’autrice e del suo momento di crescita personale ed artistica. Un percorso che, pur andando avanti, sperimentando altre strade, non può non tenere con sé tutto il buono che finora ha contraddistinto il suo percorso musicale.

RispondiAnnulla risposta