Home Città a Tavola Al Maritozzo Rosso un contest per i veri amanti della carbonara

Al Maritozzo Rosso un contest per i veri amanti della carbonara

1418
0
homo vs carbonara

Il Maritozzo Rosso e Lardo ai Giovani lanciano un contest a chi mangia più carbonara. Qualcuno è interessato? Leggete qui.

Una settimana per veri Carbonara Lovers. Parliamo di persone che amano la pasta alla carbonara più della propria madre, il loro colore preferito è il giallo uovo, vanno in estasi al profumo del pecorino, e la loro musica preferita è quella del guanciale che ‘friccica’ in padella.

Vi riconoscete nella descrizione? Allora, dal 28 gennaio al 4 febbraio, vi consigliamo di fare un salto a Trastevere, in vicolo del Cedro 26, al Maritozzo Rosso dove, da lunedì, arriva la Carbonara a peso.

Gusto e tradizione si mettono sulla bilancia: con 80, 120 o 180 grammi di pasta non ce n’è per nessuno. Anzi: c’è di più per chi riesce a mangiarne a chili, nel contest “HOMO vs CARBONARA” in collaborazione con Lardo ai Giovani

Il “Maritozzo Rosso” diventa no-limits. Dal 28 gennaio nel locale-laboratorio di Trastevere (in vicolo del Cedro 26), che il geniale Edoardo Fraioli ha trasformato in una miniera di sapori unici, si potrà fare un’esperienza di gusto senza limiti. O meglio i limiti ognuno se li potrà fissare da sè. Come? Mangiando la Carbonara a peso. Ovvero: un piatto di spaghetti o tonnarelli alla carbonara da leccarsi i baffi nella quantità desiderata. Saranno gli stessi clienti a scegliere se gustare 80, 120 o 160 grammi di pasta. Come dire “a ciascuno il suo”.

A ognuno la sua porzione, piccola o grande che sia, sempre e comunque con la stessa caratteristica: la bontà al palato dalla prima all’ultima forchettata. Perché la Carbonara a peso del “Maritozzo Rosso” ha una particolarità che la rende imbattibile: la presenza di prodotti di qualità.

Non è un caso che, insieme ai maritozzi proposti in mille versioni salate che qui hanno il loro tempio del gusto, sia proprio la Carbonara il piatto più richiesto. Tutto merito, oltre che dell’esecuzione impeccabile, degli ingredienti genuini utilizzati nel rispetto assoluto della tradizione.

Spaghetti e tonnarelli sono rigorosamente home made, fatti in casa dallo stesso “Maritozzo Rosso”, impastati con le uova Peppovo da allevamenti all’aperto di galline livornesi.

Tre le opzioni previste fra le tre ricette studiate ad hoc per ottenere una pasta cremosa, in piena armonia fra sensazioni ed emozioni da gustare:

80 grammi per un assaggio accompagnato da un antipasto di un maritozzino a scelta

120 grammi per la porzione standard (spaghetti o tonnarelli fatti in casa) –

160 grammi, solo con i tonnarelli, per veri Carbonara Lovers.

Su richiesta si preparano anche 200 grammi di tonnarelli nella versione “ Se la finisci tutta… la prima birra è gratis” (perché ne servono almeno due per accompagnare degnamente un piatto cosí importante).

Chi vorrà provare qualcosa di inedito ci sarà il maritozzo alla carbonara, fritto a forma di una palla “cacioeova” o farcito salato con prodotti di stagione come i carciofi fatti alla romana e una crema d’uovo e pecorino e guanciale croccante.

Per tutta la settimana dal 28 gennaio al 4 febbraio si potrà partecipare al contest “HOMO vs CARBONARA “ in collaborazione con Lardo ai Giovani.

Sarà una sfida all’ultimo grammo fra chi riuscirà a finire un chilo di pasta nel minore tempo possibile. E chi terminerà il piatto lo avrà in omaggio. Durante il periodo del contest, su prenotazione, verranno calcolati i tempi con cui gli sfidanti ultimeranno i piatti e all’interno del locale verranno esposte le loro foto con le indicazioni utili a battere il record. Il vincitore sarà decretato il 5 febbraio.

Il premio: un aperitivo per due con maritozzi salati gourmet e la maglietta di #lardoaigiovani.

Tutte le altre info:qui

Rispondi