Al Brancaccio, fino al 6 gennaio, torna una delle commedie musicali più amate e rappresentate: Aggiungi un posto a tavola

Torna, per tutto il periodo delle feste, al Teatro Brancaccio, uno dei musical italiani più amati, Aggiungi un posto a tavola. Rappresentata per la prima volta nel 1974,questa popolare commedia musicale fu un subito un successo che contiuò e crebbe negli anni seguenti, con centinaia di migliaia di spettatori entusiasti, affermandosi anche sulla scena internazionale con oltre 30 edizioni e circa 15 milioni di spettatori, in Inghilterra, Austria, Cecoslovacchia, Portogallo, Spagna, Russia, Ungheria, Messico, Argentina, Cile, Brasile, Venezuela, Finlandia.

In questa versione Gianluca Guidi, anche protagonista, cura la messa in scena di questo spettacolo, avvalendosi di un eccellente cast creativo composto dal mitico coreografo Gino Landi, assistito da Cristina Arrò; dal direttore musicale Maurizio Abeni, già assistente di Armando Trovajoli; dallo scenografo Gabriele Moreschi, che ha adattato il progetto originale di Giulio Coltellacci della celebre e ingegnosa scenografia, con il doppio girevole e la grande arca; dalla costumista Francesca Grossi che ha adattato i disegni originali dei raffinati costumi, sempre di Coltellacci. Il disegno luci è di Umile Vainieri; il disegno fonico è di Emanuele Carlucci; la realizzazione dei contributi video è di Claudio Cianfoni. La scena è stata realizzata dalla scenotecnica di Mario Amodio, che fu il costruttore nella prima edizione e da Antonio Dari per la parte meccanica; i costumi dalla Sartoria Brancaccio.

Nel cast artistico Gianluca Guidi, erede legittimo del padre Johnny Dorelli protagonista della prima edizione, come nel 2009 si conferma nel ruolo di Don Silvestro. Enzo Garinei dopo ben 500 repliche come Sindaco Crispino, questa volta è “La voce di Lassù”; Crispino è interpretato da Marco Simeoli, che nella quinta edizione aveva già recitato a fianco di Gianluca Guidi come Toto, il cui ruolo viene oggi affidato al giovane e brillante Piero Di Blasio. Nel ruolo di Clementina, la figlia del sindaco, si conferma una strepitosa e frizzante Camilla Nigro, mentre Ortensia, moglie di Crispino, è interpretata da Francesca Nunzi. La novità di questo terzo anno è la partecipazione straordinaria di Lorenza Mario nel ruolo di Consolazione, una esplosiva donna di facili costumi. Un ensemble composto da 17 artisti, cantanti, ballerini completa il cast.

Aggiungi un posto a tavola

Teatro Brancaccio

v. Merulana, Roma

dal mercoledì al venerdì ore 20.45, sabato ore 16 e 20.45, domenica ore 17

lunedì 23 e 30 dicembre ore 20.45, giovedì 26 ore 16

31 dicembre speciale Capodanno, 1 e 6 gennaio ore 17

Prezzi da 29 a 65 euro

Altre info: qui

Rispondi